Ballando a Parigi

"Ballando a Parigi" non è solo il progetto vincitore della categoria "Dance" nella decima edizione della RomeCup 2016, ma è un vero e proprio inno alla vita e alla speranza, realizzato dal team dell’Istituto comprensivo Viale dei Consoli di Roma, coordinato dalla dirigente scolastica Rosanna Sapia.

La giovanissima Elisabetta ci racconta perché con "Ballando a Parigi" hanno voluto mettere in scena, insieme ai loro piccoli robot, il ricordo degli attentati del 13 novembre 2015 a Parigi.

“Noi siamo qui per dire che siamo liberi, perché una vita senza libertà è una vita sprecata”, spiega Elisabetta.

Mentre non sono ancora passate 48 ore dal nuovo terribile attacco terroristico a Bruxelles, le parole di Elisabetta ci danno coraggio e speranza. C’è una nuova generazione che sta crescendo con il valore della libertà e l’uso intelligente della tecnologia a servizio del bene comune. E tra loro ci sono tante bambine e ragazze, e anche docenti coraggiose come Giulia Graziani, la loro coach.