Robot nello spazio

I CAMPIONI MONDIALI DI ZEROROBOTICS ALLA ROMECUP 2012

Il 23 gennaio si è conclusa in Olanda, nel centro tecnologico Estec dell’Esa, la competizione Zero Robotics, che ha coinvolto studenti delle secondarie di II grado di tutta Europa sulla programmazione di robot spaziali. Sul podio europeo 3 scuole piemontesi: Itis Avogadro di Torino (capofila del team con Kaethe Kollwitz Oberschule, Germania e Heinrich Hertz Gymnasium, Germania), Itis Pininfarina di Moncalieri (in team con Heinrich Hertz Gymnasium, Germania e Einhard-Gymnasium, Germania) e Itis Olivetti di Ivrea (in team con Liceo Scientifico Statale “E. Fermi”, Padova – Italia e Berufskollege für Wirtschaft und Verwaltung, Germania).  Un grandissimo risultato per il nostro paese che per i ragazzi ha rappresentato un’esperienza formativa di altissimo livello.

Il progetto, sostenuto da Francesco de Sanctis, direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte è coordinato a livello europeo dal Politecnico di Torino, supportato dall’Ente Spaziale Europeo, dalla rete “Robotica a Scuola”, dall’AMMA – Aziende Meccaniche e Meccatroniche Associate e da COMAU spa.

Gli studenti piemontesi, accompagnati da Alvar Saenz-Otero, responsabile mondiale del programma SPHERES e ZERO ROBOTICS per il M.I.T. (Massachuset Institute of Technology) parteciperanno alla "RomeCup 2012, l'eccellenza della Robotica a Roma" per insegnare ai loro colleghi, romani e non solo, la movimentazione dei robot nello spazio. Comau spa è anche supporter ufficiale della RomeCup 2012 insieme al Polo torinese (AMMA, Camera di Commercio di Torino, USR Piemonte, Unione Industriali di Torino, rete Robotica a scuola).

I ragazzi presenteranno in anteprima il lungometraggio dell’ esperienza: dalla preparazione dei Robot alle fasi finali della competizione.

Alla RomeCup saranno presenti anche Tommaso De Luca, dirigente scolastico dell’Itis Avogadro di Torino e al professor Enzo Marvaso, coordinatore Rete Robotica a scuola.