Robotica educativa: presentati i manuali

IN DUE VOLUMI UN MODELLO DIDATTICO ATTRAENTE E DIVERTENTE PER L'APPRENDIMENTO ATTIVO

 

Prende forma e sostanza il piano nazionale per la promozione della robotica educativa in Italia, lanciato lo scorso anno dalla Fondazione Mondo Digitale con la firma del primo Accordo di rete in Campidoglio. Ora le scuole hanno a disposizione uno strumento concreto e accattivante per avviare le attività di robotica nelle classi.

 

I due i volumi di “Robotica educativa”, pubblicati con la supervisione e la premessa di Alfonso Molina, professore di Strategie delle Tecnologie all’Università di Edimburgo e direttore scientifico della Fondazione Mondo Digitale, e l’introduzione di Celestino Rocco, dirigente scolastico del Secondo Circolo didattico di Eboli (Salerno), sono già disponibili. L’autore Michele Baldi, esperto di robotica, ha maturato anche una lunga esperienza come formatore nelle scuole. I testi sono molto chiari e guidano i docenti in modo graduale e progressivo alla realizzazione delle diverse attività. Con la robotica l’educazione dei bambini viene indirizzata verso lo sviluppo di “competenze trasversali” necessarie a garantire l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita e l’alunno è posto al centro del processo educativo come “costruttore” del suo apprendimento.
 
Il primo volume “Primi percorsi e giochi interattivi” è dedicato alle ultime classi della materna e alle classi 1ª 2ª e 3ª della scuola primaria. Il secondo volume “Competizioni: un percorso formativo con Micromondi Ex Robotica e Lego NXT” è per la 4ª e 5ª classe della scuola primaria e per la secondaria di primo grado.
I manuali propongono l’uso dei materiali Lego Mindstorms Education NXT che permettono la costruzione di infiniti modelli di robot che possono essere programmati sia in maniera elementare, per eseguire movimenti essenziali, sia in maniera sofisticata mediante l’uso dei sensori forniti nel kit.

 

I volumi sono stati presentati ieri nel corso della RomeCup alla Città educativa di Roma.