Se un robot si infortuna

Non rientrano in campo Magnanelli del Sassuolo, Florenzi della Roma, Bonaventura del Milan, Perin del Genoa, Melchiorri del Cagliari... la lista dei calciatori infortunati, impegnati nel campionato di serie A, è lunga. Per alcuni di loro la stagione è finita, altri invece potranno rientrare in campo, se la ripresa delle condizioni fisiche lo consente. La situazione non è diversa per i calciatori umanoidi allenati dal team del Dipartimento di Ingegneria informatica, automatica e gestionale “A. Ruberti” dell’Università Sapienza di Roma.

 

Ogni anno alla RomeCup l'esibizione dei Nao affascina il pubblico dei più giovani. Nella sfida ai calci di rigore possono cimentarsi anche i bambini e Nao in porta si tuffa con grande naturalezza e prontezza per parare i tiri insidiosi. Quest'anno la performance calcistica è a rischio, perché i calciatori si sono infortunati, proprio come accade nelle squadre in carne e ossa!

 

Sei giocatori non riusciranno a riprendersi in tempo, i ricercatori dell'Università hanno pronta un'altra sorpresa per la RomeCup 2017, che scopriremo nei prossimi giorni.

 

ROMECUP 2017, L’ECCELLENZA DELLA ROBOTICA A ROMA
15 - 16 marzo 2017
Università degli Studi di Roma Tor Vergata
Macroarea di Ingegneria, via del Politecnico 1
17 marzo 2017, Campidoglio, Sala della Protomoteca