La RomeCup 2020 con il Talent’s Tour, promosso insieme a Invitalia, dopo Palermo e Pisa fa tappa anche Torino, ma a causa dell’emergenza Coronavirus la data dell’hackathon, programmata per il 10 marzo, slitta al 1° aprile. Viene prorogata anche la scadenza per le candidature ora fissata al 26 marzo. Le idee pervenute finora restano valide ed è anche possibile modificarle.

 

Ricordiamo che il tema della sfida del 2020 è “AI & Robotics for Climate Change“.

 

I primi tre classificati dell’hackathon di Torino, ospitato da I3P, potranno usufruire del servizio di follow-up dell’idea presentata. Al primo classificato, in più, andrà un premio in denaro di 500 euro, messo in palio da Invitalia, e l’accesso diretto alla sfida che si terrà dal 21 al 24 aprile a RomeCup 2020.

 

Le iscrizioni sono aperte ed è possibile partecipare sia singolarmente sia in team (massimo di 3 persone). L’hackathon è aperto anche alle aziende, in qualsiasi forma giuridica [vedi regolamento].

 

LA SCHEDA DEL PROGETTO

Nell’ambito del multi evento RomeCup 2020, a Roma dal 21 al 23 aprile, Fondazione Mondo Digitale e Invitalia lanciano “Talent’s tour con Invitalia”, una sfida in quattro tappe in collaborazione con i principali atenei italiani.

L’obiettivo della sfida “AI & Robotics for Climate Change” è incentivare i giovani talenti a proporre soluzioni robotiche e idee di business che possano fornire spunti per gestire prevenire e gestire le conseguenze del cambiamento climatico.

 

OBIETTIVI

  • Scoprire giovani talenti
  • stimolare il networking
  • promuovere lo spirito imprenditoriale dei più giovani
  • incentivare lo studio di materie tecnico-scientifiche.

 

DESTINATARI

Possono partecipare persone fisiche, individualmente o in team (max 3 persone) e singole imprese in qualsiasi forma giuridica. La partecipazione è aperta a startupper, ricercatori, esperti di robotica, studenti universitari. La FMD si riserva di affiancare ai team uno studente delle scuole superiori esperto di robotica.

 

LA SFIDA

Sfruttare le potenzialità dell’intelligenza artificiale e della robotica per il contrasto al cambiamento climatico realizzando idee innovative che mirino a ridurre l’impatto ambientale e alla responsabilizzazione dei comportamenti dei cittadini-consumatori secondo i principi di eco sostenibilità e inclusione. I team devono proporre un’idea di prototipo accompagnata da un modello di business per la sua eventuale diffusione sul mercato.

 

ATTIVITÀ

Il programma prevede tre hackathon regionali a Palermo, Pisa e Torino. Poi i vincitori si danno appuntamento a Roma, in occasione della RomeCup 2020, per la sfida finale.

Gli hackathon sono realizzati in collaborazione con i principali atenei e incubatori d’impresa delle città coinvolte:

  • a Palermo Università degli Studi di Palermo e Consorzio Arca
  • a Pisa Università degli Studi di Pisa
  • a Torino Politecnico di Torino e I3P
  • a Roma Sapienza Università di Roma

 

PREMI

Ai team vincitori viene riconosciuto un contributo economico e la possibilità di essere accompagnati da Invitalia in un percorso di follow up dell’idea di business.

 

REGOLAMENTO

romecup.org/hackathon/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *