Nel continuare a raccontare la Romecup tramite le voci e i volti dei suoi protagonisti, abbiamo intervistato il Professor Luca Oliva, insegnate di tecnologia e progettazione di sistemi informatici all’IIS Avogadro di Vercelli.

Istituto di istruzione superiore dal 2015, l’Avogadro ha conosciuto una crescita esponenziale grazie al lavoro organico del corpo docenti, della visione lungimirante della dirigente Prof.ssa Paoletta Picco e la sinergia creata con il tessuto imprenditoriale del territorio.

Il coinvolgimento dei team di robotica nella RomeCup cresce a ogni edizione. Si lavora alacremente anche per un intero anno scolastico, per arrivare a Roma con progetti innovativi, competitivi e soprattutto di alta qualità.

È questo che ha permesso all’Istituto Avogadro di crescere nel tempo, la dedizione dei suoi studenti che parte sempre dall’esempio di chi guida questi ragazzi. Le notti passate dai professori a saldare componenti, scrivere righe di codice è la via che porta al successo, senza lasciare nessuno indietro.